• Home
  • Carla Quadraccia Carlotta

Carla Quadraccia Carlotta

carlottaInterpretazione e Canto

Si avvicina al mondo della musica fin dall’infanzia; nei primi anni della sua vita comincia infatti a studiare canto e parallelamente frequenta anche corsi di danza moderna e classica. A 16 anni entra a far parte di un gruppo locale in qualità di cantante, con il quale si esibisce in serate nelle regioni Lazio eUmbria.

Dopo essersi diplomata in ragioneria, nel 1994, partecipa a numerosi concorsi di voci nuove, ottenendo sempre degli ottimi risultati e si iscrive alla Louis Music Academy di Roma, una scuola che le permette di studiare per tre anni canto e jazz, solfeggio, musica d’insieme e armonia. Proprio in quegli anni inizia un’altra esperienza importante per la sua carriera seppur breve; partecipa alla punk band Pea Brain suonando il basso elettrico.

Nel 1999 riesce ad avere un contratto con un’etichetta discografica, la Carosello, e pubblica il suo primo singolo, Mi chiamano Candy, che ottiene un ottimo successo, seguito da Baciami adesso, che totalizzò anch’esso un ottimo risultato di airplay.

Il 2000 si apre positivamente per Carlotta, che viene nominata al Premio Internazionale della Musica come rivelazione italiana dell’anno. A maggio dello stesso anno pubblica quella che può essere considerata la canzone più importante e ricordata della cantante, Frena, estratto dal suo album d’esordio Smack! che uscì anch’esso in quei mesi. Il brano diventa un vero e proprio tormentone estivo di quell’anno, grazie anche al video con protagonista una Volkswagen Maggiolino in versione cartone animato.

A confermare il successo, quell’estate, è anche la vittoria nella sezione giovani di Un disco per l’estate. La canzone in seguito viene anche scelta come campagna pubblicitaria per la prevenzione degli incidenti stradali, per via del suo titolo, e viene anche incisa una compilation da vari artisti intitolata Frena, contenente anche il brano d’ispirazione. A fine estate, nel settembre 2000, pubblica il quarto singolo tratto dal suo album, 7 lavatrici, che riscuote un tiepido successo.

Nel marzo del 2001 partecipa al Festival di Sanremo con la canzone Promessa, ottenendo però un successo limitato, pubblicando anche il suo secondo omonimo album. Nel giugno di quell’anno con il singolo Caresse toi partecipa al Festivalbar, mentre l’anno successivo pubblica il singolo Gelosia (se dovessi strangolarla allora legami).

Nel 2003 pubblica l’ultimo singolo da solista con la Carosello, L’hai fatto mai l’amore in mezzo al mare? e avvia un progetto denominato Scarlatto, un gruppo musicale folk-teatrale che nel 2006 pubblica il suo primo eponimo album.

Nel giugno 2009 prende parte all’evento “Amiche per l’Abruzzo”, presso lo stadio di San Siro, dedicato alle vittime del terremoto dell’Aquila.

Successivamente inizia la collaborazione con il CET di Mogol, di cui a tutt’oggi è Docente del Corso Interpreti.

Docenti

Alessandra Luchetti

Alessandra Luchetti

Canto Lirico e Moderno

Alessandro Bravo

Alessandro Bravo

Tecniche d’improvvisazione musicale Jazz
Pianoforte Jazz
Armonia, Improvvisazione, scrittura e composizione.

Bruno Erminero

Bruno Erminero

Hammond, Pianoforte e Tastiere

Carla Quadraccia Carlotta

Carla Quadraccia Carlotta

Interpretazione Canto

Cristina Luchetti

Cristina Luchetti

Laboratorio propedeutica e solfeggio

Fabrizia Luchetti

Fabrizia Luchetti

Canto Moderno

Francesco Bruni

Francesco Bruni

Computer Music

Giacomo Anselmi

Giacomo Anselmi

Chitarra

Giulio Proietti

Giulio Proietti

Batteria

Giuseppe Barbera

Giuseppe Barbera

Composizione Arrangiamento Pianoforte avanzato

Marta Polimadei

Marta Polimadei

Saxofono

Riccardo Ciaramellari

Riccardo Ciaramellari

Pianoforte, tastiere e fisarmonica

Silvia Luchetti

Silvia Luchetti

Canto Moderno

Valerio Marchetti

Valerio Marchetti

Chitarra Laboratori musica d’insieme